Menu Privecy SI

Servizi on line e consenso dei clienti

Non si puo condizionare la fornitura di servizi on line all’uso dei dati a fini di marketing. Il  Garante ha vietato  ad Enel S.p.a. di continuare ad utilizzare ai fini di marketing i dati personali di clienti, che sono risultati raccolti in modo non legittimo, e ha prescritto le misure necessarie per rendere il trattamento dei dati conforme alle norme sulla privacy.

L’intervento del Garante si e reso necessario dopo che alcuni cittadini avevano segnalato le modalita di registrazione al sito web della societa. Tramite il suo sito, infatti, l’Enel offriva una pluralita di servizi per la sottoscrizione dei quali richiedeva i dati degli interessati e di esprimere il consenso all’ uso. La richiesta di consenso, tuttavia, riguardava  non solo l’"autorizzazione" del cliente all’impiego dei propri dati personali per la fornitura di un determinato servizio, ma anche per l’ulteriore finalita di marketing. Il cliente che sottoscriveva il contratto si trovava, quindi, obbligato a dover manifestare anche un consenso a ricevere periodicamente messaggi di posta elettronica contenenti pubblicita, materiale promozionale, annunci interni, comunicazioni commerciali da parte di Enel. Le comunicazioni commerciali riguardavano anche prodotti e servizi di terzi.

La societa per un verso chiedeva, dunque,  un consenso  che, quando si tratta di eseguire obbligazioni derivanti da contratti, non e affatto necessario; per altro verso, condizionava l’esecuzione del contratto all’uso dei dati dei clienti anche per altri fini.

Con il provvedimento  di cui e stato relatore Giuseppe Chiaravalloti, l’Autorita ha, pertanto, vietato all’Enel di proseguire ad utilizzare per fini di marketing i dati raccolti secondo queste modalita e ha imposto precise misure per garantire ai clienti di poter esprimere liberamente il proprio consenso per l’utilizzo dei dati a fini di marketing, con modalita e in un ambito del tutto distinto da quello relativo al conferimento dei dati indispensabili per dare esecuzione al contratto. Enel dovra, inoltre, riformulare anche il modello di informativa ai clienti.

03/04/2007 – Garante Privacy

I Commenti sono chiusi